Arte Italiana, conoscenza dei materiali e moderne tecniche di lavorazione hanno dato vita ad un prodotto unico nel suo genere: "IL PRIMO PIATTO DOCCIA IN CERAMICA DECORATO ANTISCIVOLO".

Il metodo brevettato dalla ZAN, con l’applicazione della tecnologia antiscivolo, è attualmente fra le scoperte più importanti nel settore dei sanitari in ceramica. Il prodotto è certificato dal Centro Ceramico di Bologna e conforme alle norme antiscivolo internazionali ASTM 1028-96 DIN 51097 BCR UNI.

Il prodotto nasce dalla curiosità e dalla vogllia di sperimentare nuove applicazioni sul piatto doccia. Il concetto base su cui è pensata la produzione è la sicurezza abbinata ad una ricerca di design. Le recenti statistiche infatti mostrano che gli incidenti che avvengono nel box doccia sono stimati attorno ai 40.000 l'anno (dati indagineISTAT), da qui la voglia di ideare un sistema di interni doccia antiscivolo che impedisca che ciò accada (si pensi ad alcune categorie a rischio persone anziane, donne incinte, bambini, che ogni giorno utilizzano il box doccia).

... Produzione e genialità italiana!

 

Il Brevetto: una scoperta rivoluzionaria ...

ZAN propone al grande pubblico una tecnologia antiscivolo originale e brevettata; offre la garanzia di un “grip” antiscivolo su prodotti in fine fire-clay, applicato ad alta temperatura. I piatti sono realizzati con materie prime di alta qualità. Gli smalti e i minerali della tecnologia antiscivolo dopo la cottura sono inattaccabili dagli acidi ed alcali secondo le norme UNI. La certificazione antiscivolo presso il Centro Ceramico di Bologna, conforme alle norme BCR, ASTM C 1028, DIN 51097; I vantaggi creativi, offrono una grande possibilità espressiva che permette di comporre sul piatto doccia, disegni con infinite simbologie, sia classiche che moderne, oppure di riprodurre marchi di grandi catene di alberghi, ospedali, collettività, servizi in genere, atte a personalizzare i piatti doccia degli stessi.

IL PRIMO METODO ANTISCIVOLO SICURO PER TUTTI. Evitare di scivolare in bagno? Da oggi si può. Sicurezza & Design: analisi dati ISTAT sugli incidenti in bagno ... La casa da sempre è sinonimo di “nido” accogliente e sicuro per ognuno di noi, ma non sempre ci rendiamo conto di quanto siano invece le insidie che la abitano a nostra insaputa. Recenti statistiche hanno dimostrato che nella nostra “dolce dimora” ogni anno si verificano 3.500.00 di infortuni (di cui purtroppo 6.000 mortali). Le tipologie di incidenti che accadono con più frequenze sono: le cadute (scivolare da una scala o su un piatto doccia bagnato), i tagli e le ustioni. I luoghi maggiormente incriminati: la cucina e il bagno. Come si deduce da quanto detto, si percepisce quanto sia importante avere dei sistemi che permettano di evitare detti incidenti soprattutto a persone che hanno problemi a deambulare normalmente o anziane. L’idea quindi di attrezzare il semplice box doccia di un piatto doccia antiscivolo, dotato di maniglione e di sedile reclinabile garantisce in bagno la sicurezza di cui dette persone possono avere bisogno. Basta con tappeti di gomma, plastica e legno che non evitano di scivolare, ma risultano con l’uso antigienici e portatori di batteri, per la difficoltà di mantenerli puliti. La tecnologia Zan offre grandi vantaggi di pulizia, igiene e sicurezza. La superficie del piatto doccia é in ceramica trattata con un grip antiscivolo per aumentarne la sicurezza durante l’uso della doccia. Il piede bagnato e insaponato non scivola. Un nuovo tipo di lavorazione conferisce al piatto doccia antiscivolo un aspetto sabbioso idrorepellente e autopulente. Una tecnologia amica che rende creativi, belli e sicuri i piatti doccia. La tecnologia antiscivolo ZAN Vi permette di comporre qualunque simbologia o disegno a più colori su piatti di superficie liscia. Su richiesta il decoro è personalizzabile, inoltre il nostro ufficio tecnico è a disposizione per consigliarvi nella produzione degli esecutivi necessari. ISTRUZIONI PER LA POSA DEL PIATTO DOCCIA: Fig. 1- Predisporre dei punti d’appoggio di malta magra perimetrali e centrali;fig. 2- Per evitare l’incollaggio della malta al piatto doccia interporre dei fogli di carta o nylon; fig. 3/4- Posizionare il piatto doccia distanziando di 3-4 mm dalle piastrelle di rivestimento; fig. 5/6- Realizzare i giunti con un riempitivo elastico, esempio silicone. ISTRUZIONI PER LA PULIZIA DEL PIATTO DOCCIA: Si consiglia di togliere il film di protezione quando è finito il cantiere. Nel caso in cui il piatto né fosse sprovvisto, proteggere con fogli di plastica. Eventuali residui cementizi sul grip si tolgono con l’uso di acido muriatico. NON UTILIZZARE CORPI ABRASIVI PER LA PULIZIA DEL PIATTO. Per la pulizia periodica usare normali detersivi basici o dell’anticalcare da stendere con un guanto di gomma lasciando agire per un paio di minuti, indi risciacquare. Smalti e decori sono garantiti nel tempo e resistenti agli acidi e agli alcali a norma UNI.